20 thoughts on “Che ne dite?!

  1. Molto anni ’50, bucolico e agreste allo stesso tempo. Dovrebbe sposarsi bene con il tuo fisico e la tua personalità, ecco, se proprio dovesse essere simile proporrei la dimensione del quadretatto vichy un po’ più piccolina giusto perché non ricordi una tovaglia. Poi ci vuole qualcosa per aggiungere un tocco raffinato, per la cerimonia almeno, e un voile di seta sulle spalle non guasterebbe.
    Ma poi pensi di farlo anche tu quel giochino che tutte le bambine fanno con la gonna a ruota? (girare su se stesse immaginandosi come una corolla di un fiore)

  2. @Asa_Ashel:
    Il giochino con la gonna è assicurato 😀
    Sulla dimenisone del quadrettato ci dovremo lavorare 😀
    @Gan:
    Delle scarpe a me non convince un granchè il prezzo, ma insomma… 😀
    sono effettivamente un po’ forti, quasi da cartoon, ma mi piacciono anche per quello.

  3. Cof.. Cof…
    Come scialle una tovaglietta in plaid per il picnic, no?!?!?
    E dentro la borsetta le posate?!?!

    Mumble.. NO!

    Io ti vedo bene con un abito stretto blu notte o blu parigi (si sa che ad un matrimonio MAI bianco ne nero) con scialle verde acqua scuro (si sa in chiesa MAI a spalle scoperte)
    Sulle scarpe, ancora ancora, ma senza quel fiorettino OVVIBILE.

    Poi ovviamente son gusti…

    Comunque per un giretto in Labretta, seduta come la Audrey Hepburnci può stare…
    Ma in quel caso, BALLERINE.
    Che non vorremo mai che i tacchi mi rovinassero i pezzi appena montati del Bubuciclo..

  4. potresti comprarlo e organizzare una cena a tema per tino 😀 . a questo punto però ci vuole anche il mini grembiulino bianco e il filo di perle.
    “caro ecco il tuo martini. com’è andata la giornata?” 😀

  5. Una delle sconosciute più eleganti che mi capitò di vedere fu ai giardini di Luxembourg a Parigi parecchi anni fa, ed indossava un vestito simile a quello in foto, solo con le maniche ed in quadro marrone; aveva poi un cappellino rosso di paglia in testa ed una borsetta altrettanto rossa. In senso tecnico, era una gran figona e soprattutto aveva un portamento regale. Ma per noi comuni mortali in effetti il rischio di un effetto tovaglia è da tenere ben presente, specie se non si ha un vitino da vespa come quello lì! Le scarpe poi non mi piacciono, ma questo è perchè DETESTO ogni tipo di zeppa.
    Lei è una gran bella ragazza, ma credo sia più una ragazza da pois che non da quadri.

  6. Ho capito ho capito sigh…
    In pochi secondi mi avete dato della campagnola, della tovaglia, della sfascia lambrette, della mogliettina casa&chiesa anni ’50, di quella poco figa, di portamento scimmiesco con il punto vita di una botticella per il barrique…

    Addio mondo crudele!!!

  7. Ma se ho detto che è gnocca!!! Solo che non verrebbe valorizzata da quel vestito (e/o viceversa)
    😛

  8. Ma no Tino, la sincerità è tutto nella vita 🙂
    Vorrà dire che mi ammazzerò di fatica in palestra 😉

    (A scanso di equivoci, sto più o meno scherzando ed in più ho il ciclo, quindi niente di quello che avete scritto verrà realmente usato contro di voi, né contro di me, sono solo ormonalmente diva 😀 )

  9. a me piace *_*
    fa molti anni 50/60 *_*

    un bel nastro fra i capelli poi sarebbe perfetto *_*
    sembrerebbe di tornare ai tempi di Happy Days 🙂

    Bsogna cmq vedere sempre quale sara il contesto della cerimonia e come saranno abbigliati i vari invitati perche altrimenti rischi di essere piu visibile tu della sposa *_*

  10. Poto: nonostante io vi abbia scusati, la genuflessione sui ceci sarebbe stata comunque gradita 😀 (scherzo, di nuovo…)

    Grazie Skram, sei sempre dolcissimo *_*
    La perplessità nell’adottarlo come abbigliamento da testimone sta proprio nel contesto e nel fatto che dovendo stare sull’altare al fianco della sposa sarò in una posizione evidentissima… Se fossi stata una semplice invitata sarebbe diverso!

    Edgar: che facevo nel sogno, correvo dietro al bianconiglio?!

  11. ma nuuu, si scherzava! e poi che dovrei dire io che colleziono abiti da cocktail vintage ’50? se qualche volta vieni a trovarmi ti porto in un negozietto di abiti teatrali e d’epoca. Un sogno *_*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.