Revolutionary Road

Postato il

So I’ll start a revolution from my bed…

 

E’ stata la nostra canzone, quasi 3 anni fa, quando abbiamo cominciato ad amarci, rivoluzionando in pochissimo tempo le vite di entrambi.

E ieri ho iniziato un’altra rivoluzione, in un certo senso partendo sempre da lì.

Perchè tutto quanto di importante nella mia vita parte e mai prescinde dagli affetti che si annidano in quella zona che sta tra la gola l’ombelico, tra pancia e cuore.

Ogni cosa che mi fa bene mi fa bene lì, ogni cosa che mi fa male davvero mi fa male lì.

E allora se ho cercato una strada per stabilizzarmi, trovare un posto sicuro e tranquillo anche nel lavoro è proprio perchè sento la necessità di stabilizare anche gli affetti, trovare tempo e modo di curarli, trovare un nido per contenerli tutti, Tino in primis, ma pure tuti gli altri.

La schizofrenia dei due lavori, della distanza, dei mille mila chilometri da fare in macchina mi stava prosiugando mente e cuore, mi stava indaridendo, togliendo ogni energia.

E allora via a questa nuova avventura, un anno di formazione lavoro&studio per vedere di continuare il percorso iniziato ocn la tesi sul microcredito inserendomi in una realtà bancaria che strizzi l’occhio alla cooperazione e alla finanza sostenibile.

In poche parole, a partire da lunedì prossimo la vostra Tina sarà impegnata qui nei prossimi 9 mesi… Sperando che poi… Chissà 😉

Ieri è stata la giornata degli annunci ai due lavori, visto che quello di Padova dovrò abbandonarlo del tutto e per Treviso ho dato la mia disponibilità a continuare a collaborare, almeno fino a quando non avranno trovato un sostituto/una sostituta, ma anche qui si impone una riduzione di orario. E’ stata molto dura, creo tantissimi legami con facilità, ma quando si tratta di romperli soffro moltissimo e recalcitro e scalcio finchè non passa qualcuno a tranquillizzarmi e a farmi ragionare (grazie Tino…). Fortunatamente l’hanno presa tutti abbastanza bene e hanno dimostrato di essere felici per me, il che mi ha aiutata non poco ^_^

Oggi la prima riunione con gli altri corsisti e gli organizzatori.. Vi farò sapere!!

Per il momento.. Buona settimana :*

 

P.S. Sul matrimonio farò un post più tardi, appena avrò il tempo di caricare le foto…

Per il momento vi assicuro che la sposa era meravigliosa e lo sposo pure!! Emozionati, coccoli e tenerissimi erano una gioia per gli occhi ^_^


7 thoughts on “Revolutionary Road

  1. Sono davvero felice per te anche se abbandoni la mia città 🙂
    Sono certo che tutto andrà al meglio, un bacione a te (e al Tino!!)

  2. E si parte con una nuova avventura.
    Ti sento positiva, nonostante i distacchi ( e complimenti visto che lunedì deve’essere stata una giornata tutt’altro che facile) da gestire.
    Secondo me la strada che hai scelto è quella giusta e chissà… magari ti ritroverai ad agosto, masterizzata e con lavoro a tempo pieno e indeterminato a Treviso… un bel traguardo raggiunto a 25 anni che ti farà dimenticare tutte le ansie degli anni precedenti.
    Questo post mi fa’ ripensare a quanto ho cercato di fare pure io per arrivare dove sono…. senza scelte, cambiamenti di direzione e strategia non si ottiene niente e decidere di cambiare rotta, è molto impegnativo ma anche gratificante e liberante.
    Mi mancherà non vedere il pallino verde o rosso di busy su gmail la mattina e non poterti parlare come prima, quando capitava.
    Magari si può rimediare aumentando le cene il venerdì o sabato sera, tanto tu sei un mostro di organizzazione… mica come me che per lo studio ho sacrificato tutto.

  3. @Joshua: Ma mica vado tanto lontano…
    sarò qui dietro l’angolo e poi un giretto a Padova lo facico sempre volentieri, se ti va 😉

    @Micky:mai dire mai.. ho visto dei gran bei computer sulle postazioni da cui faremo lezione 😀 E poi la sera sarò ancora collegata, perchè il distacco dal lavoro di Treviso sarà moooolto graduale!!

    @Edgar: Ma grazie!!!

  4. Grande ! Un nuovo inizio, vedrai che ti darà un sacco di soddisfazioni. Una partenza costa sempre un pò, ma di sicuro hai fatto la cosa più giusta, quella che ti porterà lontano.
    In bocca al lupo
    Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *