Ma cazz…

Postato il

Dal Blog di Piero Ricca:

libro nero rai

La Rai è terra di conquista per la banda Berlusconi. Chi rivendica libertà di pensiero va epurato, sostituito con qualcuno che abbia già dato prova di fedeltà al padrone. Fuori i nemici, dentro i servi.
Dopo gli scandali ‘Raiset’ e le vergognose telefonate tra Berlusconi e Saccà, tornano gli editti. E’ Beppe Giulietti di Articolo21 a comunicarlo, all’indomani del reintegro di Agostino Saccà a Viale Mazzini: Loris Mazzetti, autore e regista in Rai, nonché storico collaboratore di Enzo Biagi, ha ricevuto una lettera di sospensione e un preavviso di licenziamento per aver scritto che in Rai non si rispetta il codice etico. Cioé per aver detto il vero. Una scusa come un’altra per silurare una testa pensante, un uomo che sanno di non poter comprare.
Ecco… Io mi sono rotta le palle di vivere in un paese così!

E grazie pure a Veltroni & co. che non stanno facendo (e non hanno quasi mai fatto) una emerita cippalippa per arginare lo strapotere del Nano.

L’unico che al momento in italia faccia un’opposizione degna di questo nome è Di Pietro e, per quanto io spesso non condivida toni e modi, è il solo a mostrare quella sacrosanta indignazione che sento ribollire dentro di me…


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.