Bucaneve

Postato il


Sarà l’amore celebrato ieri con una salva di coccole e pensierini, nonostante il chiasso della mia ingombrante famiglia (o forse il fatto di essere riusciti a celebrarlo insieme con loro, immersi nel loro caos ci ha fatto rendere conto ancor di più di quanto sia speciale).

Sarà lo splendore delle rotondità del Canova, l’eleganza delle pieghe, della sfumatura del candore, illuminate dalle lanterne.

Sarà il tanto cioccolato con cui ci siamo imboccati.

Sarà la caustica ironia, vivida e vitale, dello spettacolo di Corrado Guzzanti che abbiamo visto sabato.

Sarà l’aver constatato che in forndo rivedere un ex senza rovinarsi la serata non è così impossibile come sembrava.

Sarà il sole, che nonostante il freddo pungentissimo, è così sbarazzino e primaverile.

Sarà quel che sarà, ma il disgelo del mio ottimismo e delle mie belle speranze è cominciato.

 

Bonjour!


5 thoughts on “Bucaneve

  1. beh, meglio di così! 🙂
    (sappia però la foto che ha postato non è quella di un bucaneve (Galanthus nivalis) ma di un Campanellino (Leucojum vernum))

  2. Allora è davvero segno di primavera 🙂 Si vede che l’allungamento delle giornate agisce pure su di noi, non soltanto sulle piante che iniziano a svegliarsi…
    Che belli… Ne ho una piccola “macchia” nel giardino, tornano ogni anno da una vita. Per me i primi fiori “selvatici” del anno dato che l’ellebora non è sopravissuta ai lavori… Ci fanno pazientare fino alla fine dell’inverno.
    Bonne soirée !!!

  3. Ohilà! Il primo commento di Ivan ^_^
    I Bucaneve piacciono tanto anche a me, ma in giardino non crescono, li ammiro solo in montagna, nei prati 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *