Sul compleanno, la Pasqua e altre amenità…

Postato il

L’unica cosa che mi viene da dire per descrivere questi giorni di vacanza e festeggiamenti è Grazie!

Grazie ai miei genitori e al mio fratellino, per avermi ceduto casa per festeggiare. Grazie perché non se la sono presa se ho deciso di non festeggiare il mio compleanno con loro. Grazie perché hanno anticipato il loro fiume di dolcezze sommergendomi e sorprendendomi come solo loro sanno fare.

Grazie ai miei suoceri e a tutti i parenti acquisiti da parte Tuzzato, che mi vogliono tanto bene e non perdono occasione di dimostrarmi il loro affetto.

Grazie al mio Tino perché è il mio Tino. Perché mi sopporta e mi supporta sempre. Perché mi fa sentire sempre amata e coccolata. Perché è un uomo dolce, maturo, sensibile, forte. Perché è il mio uomo.

Grazie a tutti i cuochi (Tino, Gan, Asa Ashel, La Vecchia Marple) che mi hanno riempito la cucina e il cuore di gioia. Vedervi arrivare (a partire dalle ore 10.30 am)  e potervi abbracciare e poi assistere nel balletto delle preparazioni è stato un’onore. Siete proprio belli da guardare, peccato che nel mio ruolo di mozzo di cucina io non abbia avuto tempo di fare delle foto (a proposito, pretendo di avere copia di tutte quelle che sono state scattate in quella giornata).

Grazie a Poto, che non ha cucinato, ma è arrivato bello bellissimo e carico di quelle sorpresine giocose che solo lui sa regalare. Il nostro lato infantile e scemolino è sempre sempre in sintonia e la fontana pirotecnica per la torta era una vera meraviglia.

Grazie a tutti gli altri amici che sono arrivati poi, carichi di cibo e sonnolenza dopo i rispettivi pranzi con parenti, ma che nonostante questo hanno avuto la voglia e la forza di farsi vedere.

Grazie per tutti i regali, per tutti i fiori, per tutti i baci e gli abbracci.

Grazie a chi avrebbe voluto esserci ma per i più svariati motivi non ha potuto essere con noi. Se vi sono fischiate le orecchie eravamo noi 😀 A parte gli scherzi, sono sicura che ci saranno altro occasioni, ma non prendeteci gusto, però, ok?!

Grazie per tutto l’amore e l’affetto di cui mi sono sentita glassata e ricoperta. Non so mica se me ne merito così tanto, ma me lo sono goduto tutto da morire!

A me stessa auguro solo di continuare ad avere famiglia, amore e amici così, e un’altra piccola piccola cosa:


Grazie a byb per l’immagine e per la torta 😉

P.S. Già mi mancate cacchio!


11 thoughts on “Sul compleanno, la Pasqua e altre amenità…

  1. ma TANTI, TANTI, TANTISSIMISSIMI AUGURI!!!!!
    mi raccomando voglio vedere anche io le foto!!!!

    sarete stati sicuramente TUTTI bellissimi! ma ancor di piu sono sicuro che lo era la festeggiata 🙂

    Un bacio
    Marco

  2. “Ecco, la musica è finita
    Gli amici se ne vanno
    Ammazza che magnata, Bubina mia
    Nascondendo la caloria
    Sotto l’ombra di un sorriso

    Ecco, la musica è finita
    Gli amici se ne vanno
    Ammazza che magnata, Bubina mia
    Ho digiunato tanto prima di vedervi
    Ma non è servito a niente

    Cosa non darei
    Per restringermi un po’
    Cosa non farei
    Perché questa taglia
    Diventi per me
    Meno forte che mai

    Ecco, la musica è finita
    Gli amici se ne vanno
    E Lei mi lascia sola
    Più di prima
    Un dessert è lungo da digerire
    Se non è mangiato insieme a Voi
    Non buttiamo via così
    Gli avanzi di un’abbuffata di ore”

    Ma bacibacibaci a tutti!

  3. MuMble.. sembra proprio che sia stato l’unico a non fare una cippa.. e direi che è vero..

    Manco le code dei porcellini mi sono venute bene… 😉

  4. @Poto: ma no amore, io pure come te non ho fatto altro che aiutare ed ammirare, e poi le tue codine erano meravigliose 🙂

  5. Tanto per sdrammatizzare, sennò mi torna il magone:

    “Oggi non ce n’e’, sto con le mie amiche quelle preferite, non so se mi capite…
    A chiaccherare per ore, ore, oree si respira un’aria che non vi so spiegare e c’e’ complicita’, c’e’ sintonia e poi magari andiamo tutte quante a casa mia oppure alle Pine per un te’, se vi va, signorine vi canto le mie rime. E poi vediamo, ce ne stiamo sul divano guardando le riviste o qualche film americano… Un programmino niente male che ne dite? Sto bene quando sto con le mie amiche.Coolin’, Coolin’, Coolin’, Coolin’ Sto bene quando sto con le mie amiche. A cena dalla Geegee che fa un pollo fritto che mi spacca e come sottofondo c’e’ la rappa, si stappa un paio di bottiglie e si da’ inizio al pettegolezzo per togliersi lo sfizio, e intanto ci vestiamo, ci prepariamo, dammi una mano non mi si chiude la cerniera… Gli orecchini che piu’ grossi non li fanno come i lampadari dei festoni a capodanno .
    Stasera, stiamo tra di noi, dove andiamo lo vediamo poi, dai, e gia’ sai… Vedi anche tu quello che vedo io? Oh, mio Dio!…L’ho visto prima io, e’ mio!Balliamo fino a tarda notte e ce ne andiamo solo quando siamo sfatte, cotte! Ho mille amiche ed alcune sono davvero speciali magari sto con loro anche domani!”

  6. @ Rosa: tesoro, tu eri la chiave di volta di tutto. Sai, no? Quell’affarino fatto a cuneo, che sembra sia messo lì solo per bellezza, e che invece se lo togli non sta su niente, e crolla tutto.

  7. @ Gan: ma parli delle amiche di Lady Gaga?!?! 🙂
    Moooooooooooooooooooooolto Pina con il french alle unghie…

  8. Casa tua ha un’atmosfera un po’ magica, a volte sembra un porto di mare affacciato sul mondo, altre volte uno scrigno sempre pieno di nuove sorprese. E’ una casa piena di vita e tu non puoi che essere, di conseguenza, influenzata da quella vitalità. La cosa più bella è che riesci a contagiarla anche agli altri.

    Per le foto, quelle a tema culinario, quanto prima preparerò un post per commemorare l’evento.
    Qualcuno ha fatto una foto ai maialini grandi?

  9. @ Asa_Ashel: uhmmm, io qualche maialino grande l’ho fotografato, ma mi viene il dubbio che non siano gli stessi a cui ti riferisci tu…. 😉

  10. Ma come fate ad esere sempre così fantastici?!
    Mamma quanto bene vi voglio!!!

    @Asa_Ashel: mi sa che foto dei maiali grandi non ne ho, in compenso mio fratello li ha adorati, ne ha preteso il quasi assoluto monopolio 😀
    Ho fatto leggere le tue parole sulla casa ai miei genitori, che ne sono rimasti molto colpiti e ti ringraziano di cuore 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *